Inserisci USERNAME o E-MAIL

Le reazioni alla Libertà Finanziaria

da / Pubblicato in Basi del Denaro, Blog

L’altro giorno ho incontrato un amico, una persona molto intelligente e talentuosa in tutto quel che fa. Ha un lavoro da dipendente e, essendo sopra la media, lo usano come “jolly” e lui ovviamente ha sempre svolto tutti i compiti alla grande.
Quando in passato gli parlavo di quello che faccio e dei concetti di libertà finanziaria mi ascoltava ma vedevo che non si accendeva nessuna luce.

Sai quando ti dicono una cosa ed improvvisamente ti risulta tutto più chiaro? Probabilmente era perché sentivi che c’era qualcosa che non quadrava e ora finalmente ti hanno spiegato un dato che ha senso.
Questo è quello che successo a me quando ho sentito per la prima volta il concetto di libertà finanziaria. Mi sentivo strano prima, diverso, perché in realtà non mi appassionava nessun lavoro. Come puoi immaginare quando mi hanno spiegato che non dovevo necessariamente trovarmi un lavoro, ma dovevo usare la mia testa per crearmi delle entrate mi si è aperto un mondo!

Purtroppo non è per tutti così. Come dicevo prima, vedevo che il mio amico mi seguiva, aveva un senso quello che dicevo ma non c’era l’illuminazione. Inizialmente mi impuntavo con i primi amici, mi sembrava impossibile che non capissero e abbracciassero il concetto di libertà finanziaria: è così totalmente corretto a mio avviso che mi sembrava che tutti dovessero prendere la stessa strada.

Non è così, con il tempo l’ho capito. Ci sono persone che non hanno il desiderio di crescere, di migliorare e di sfidarsi per ottenere di più. Molta gente si accontenta. Nel corso del tempo, sia ai corsi che facciamo noi, di altre persone o eventi sul tema ho visto svariati tipi di persone.

Trova il tuo profilo

Riflettevo sulla tipologia e voglio scriverne il profilo, chissà che non ti ci veda pure tu:
1) L’adulto.
Queste persone sanno già tutto nella vita, ormai ne hanno viste tante. Sanno che in Italia per avere successo ci vogliono due cose: conoscenze e i soldi. Se non hai questo perché provarci? Ormai sono grandi, hanno un lavoro serio, non hanno mica tempo di andare dietro ai loro sogni. Sono frustrati con quel che fanno? Funziona così, “chi non lo è?” dicono. Quando spieghi loro la logica dietro la libertà finanziaria troveranno da ribattere per tutto, anche alle cose più logiche.

2) Il furbone.
Per ottenere la libertà finanziaria bisogna crearsi entrate passive o automatiche, si chiamano così, potremmo definirle rendite anche. Questo crea molta confusione in alcune persone che pensano che non debbano fare nulla per crearle e quindi cercano modi che diano entrate automatiche senza sgobbare. Ed ecco che si associano a tutti quei programmi scam che promettono soldoni in cambio di aria fritta. Pensano di aver trovato la scorciatoia solo loro perché sono “furbi” in realtà i furboni sono quelli che gli stanno facendo il giochetto di fregare loro i soldi. Strano come certa gente si intestardisca a partecipare a queste cose pensando di aver trovato la gallina dalle uova d’oro! Quando capiranno che per crearsi entrate automatiche occorre lavorare duramente, poi, una volta create, ci si può rilassare e gestirle?

3) L’insicuro.
“Bella la libertà finanziaria, ma non so se fa per me. Io non so fare nulla…” così parlano molte persone. Famosa è la frase “nessuno nasce imparato” e quindi che problema c’è? Si impara, se uno vuole. Una volta imparato bisogna passare alla pratica, altrimenti si rimane sempre nel circolo dell’istruzione e dei corsi. Credo sia un po’ una sindrome che ci viene dalla scuola dove prima studi tutto e arrivi fino alla laurea poi forse cominci a fare qualcosa. La realtà è che nessun fresco laureato è pronto per il lavoro, hanno tutti solo dei concetti teorici in testa. Bisogna passare alla pratica.

4) Il confuso.
Queste persone hanno imparato il concetto ma forse non l’hanno capito benissimo. Cominciano un nuovo business e fanno tutto loro come se fossero degli autonomi, oppure fanno trading e si ritrovano tutto il tempo davanti al computer. Il punto è quello sì di crearsi delle entrate aggiuntive con i business, il trading o gli investimenti ma bisogna farlo con l’ottica di creare un sistema.

5) Il conservatore.
Già accettare l’idea che per guadagnare bisogna usare la testa e non sudare come ci hanno insegnato i nostri genitori è un concetto che è stato difficile da assimilare per queste persone, però ce l’hanno fatta, sono andati oltre le barriere psicologiche delle credenze. Ci stanno provando però a modo loro, l’obiettivo è quello di crearsi una piccola rendita aggiuntiva, tanto così vivono già abbastanza bene.

6) Il garibaldino.
Quando dici a determinati individui quello che puoi ottenere con la libertà finanziaria non fai neanche a tempo a finire la frase che già hanno avviato 15 attività differenti. Ottimo, ma attenti a non schiantarsi!

7) L’imprenditore
Calcolano subito il rapporto tra rischio e opportunità e, se è buono, pianificano e poi partono. Gli ostacoli? Sì ci sono, ma sono fatti per essere superati, anzi sono proprio queste barriere che fermano i meno intenzionati e permettono a chi è determinato e capace di avere successo.

 

La parola a te

Dai facciamo un gioco, perché non provi anche tu ad aggiungere qualche profilo di persona alla lista? Pensa a te stesso anche con un po’ di autoironia, oppure ispirati a qualche conoscente. Dai dai che facciamo una bella lista!

9 Commenti to “Le reazioni alla Libertà Finanziaria”

  1. claudio says : Rispondi

    lo scettico : quello che non fai in tempo a finire il discorso e ti dice che la finanza è tutta una fregatura , che possono guadagnarci solo le banche
    impossibile convincerlo

    • fulvio says : Rispondi

      claudio hai ragione ci guadagnano solo le banche chiunque creda che i mercati sono regolari e solo pura illusione le statistiche parlano chiaro il 95%dei trader non dura + di 1 anno,il restante 5% riesce a mantenere il conto bilanciato….alla fine con questo voglio dire chiunque facesse il pensiero di investire nei mercati ci pensasse prima bene,,fare un bilancio minimo per 2 anni ,e dopo tira le somme e nota come i mercati sono pilotati….. un saluto alla prox…

    • ClasseQuattro says : Rispondi

      Lo “scettico” giusto, che rispecchia un po’ il profilo dell’”adulto”. Impossibile convircerli e non dobbiamo neanche, giusto? ;)

  2. Espgennap says : Rispondi

    lo ” iettatore “sa cosa vuoi e scatena diavoli e demoni.

  3. Stefano_terenghi says : Rispondi

    MI DIVIDO TRA GARIBALDINO E IMPRENDITORE…EHEHEHEH!!!ED HO INTENZIONE DI MIGLIORARE SEMPRE PIU!!
    STEFANO CLASSE 4 E PFX

  4. Mariya P78 says : Rispondi

    Purtroppo sono quella confusa…studio studio ed alla fine sto sempre li’.

    Quando per la prima volta ho sentito parlare della liberta’ finanziaria, ho sentito le farfalle nello stomaco… Si, desidero assolutamente avere la liberta’ finanziaria.
    Un saluto a tutti.

Lascia un Commento

TOP