Inserisci USERNAME o E-MAIL

Perché tutti dovrebbero avere un business?

Il titolo è un po’ provocante. Ovviamente, non tutte le persone al mondo possono essere titolari di un business perché verrebbero a mancare figure lavorative importanti per l’equilibrio del nostro sistema economico. Tuttavia, coloro che mirano a migliorare la propria condizione economica dovrebbero averne uno.

Il problema di essere un dipendente è che il tuo guadagno è misurato a tempo e il più delle volte c’è un rapporto di 1 a 1 tra ore lavorate e stipendio percepito, a seconda ovviamente delle responsabilità e del tipo di lavoro. Però, rifletti come viene misurato il compenso per un dipendente: si parla di paga oraria, mensile oppure annuale. Quindi la paga del dipendente viene associata al valore temporale.

Quello che voglio dire è che anche per i lavori meglio pagati esiste sempre un limite per il guadagno: il tempo.

Un dipendente non potrà mai lavorare più di tot ore al giorno, al mese o all’anno.

Un proprietario di un business invece percepisce i propri guadagni in percentuale dei profitti dell’azienda stessa, che quindi non sono in funzione del tempo ma sono in funzione delle quantità e dei prezzi dei prodotti e servizi venduti (meno i costi ovviamente).

Questo però ci fa capire come qui non esiste un limite perché idealmente un business potrebbe vendere a tutto il mondo, un po’ come fanno Google o Microsoft.

Ora non è molto probabile che ognuno di noi possa creare una compagnia che abbia un successo planetario come le due sopracitate, tuttavia il concetto della differenza tra la remunerazione legata al tempo e alle percentuali è molto importante da capire perché può cambiare di molto le nostre scelte.

Per esempio cosa fa una persona nella media che ha un lavoro full time e ha bisogno di soldi? Cerca un lavoro part-time! Ecco che ora lavora dalle 9 alle 18 nel suo lavoro a tempo pieno e poi è occupata anche durante il weekend per il lavoro part-time. Risultato? Per pochi soldi in più la persona ha ancor ameno tempo e ha praticamente raggiunto il limite di quanto può guadagnare.

Se invece di trovare un lavoro part-time, iniziasse un business part-time? Come cambierebbero le cose? Beh ci sarebbe la possibilità di essere remunerati a percentuale e quindi il tipo di tempo e sforzo cambia molto. Solitamente chi ha un business pensato bene, lavora tanto all’inizio per creare il sistema che poi funziona da solo o con poco intervento del proprietario, e poi si limita a gestirlo incassando i profitti. Ecco che potenzialmente i guadagni sono molto più elevati.

 

Come iniziare con un Business?

Se quanto ho detto ha un senso per te, forse avrai mille domande in testa come per esempio quali business sono adatti per iniziare, quale idea posso farmi venire per un buon business, come faccio a creare un business?

Iniziare, oggi, è più facile di quanto pensi, con le potenzialità che internet offre. E ci sono essenzialmente tre modalità:

  1. puoi avere un’idea originale da proporre
  2. puoi iniziare essendo parte di un network già collaudato
  3. puoi presentare qualcosa che esiste già in maniera migliore

Io penso che ognuno di noi abbia un talento o un qualcosa che possa avere un valore e che altre persone pagherebbe per avere o sapere. Il mondo del business viene spesso demonizzato, ma in realtà ha uno scopo molto nobile: fornire una soluzione attraverso un prodotto o un servizio ad un problema reale delle persone in cambio di un profitto. Niente di più e niente di meno.

Nel prossimo articolo entreremo più nel dettaglio sulle possibilità di business ai giorni nostri.

Tagged under: ,

Lascia un Commento

TOP